Accedi con il tuo account myHealthbox

Hai dimenticato la password? oppure

DAFNEGIN

Foglio illustrativo

   DAFNEGIN® 0,2% Soluzione Vaginale

   ciclopiroxolamina


   Composizione
   100 ml di soluzione vaginale contengono: ciclopiroxolamina 200 mg.
   Eccipienti: polietilenglicole 300; poliglicoleum; undebenzofene; polisorbato 20; acido
   lattico; profumo alla rosa; acqua depurata.


   FORMA FARMACEUTICA E CONTENUTO
   soluzione vaginale – 5 flaconi con cannula da 150 ml


   Categoria farmacoterapeutica
   Antimicotico ed antibatterico.


   TITOLARE AIC

   Costanzafarma S.r.l. Via Taranto, 4 - 20142 - Milano


   PRODUTTORE E CONTROLLORE FINALE
   Prodotto, confezionato e controllato da
   Doppel Farmaceutici S.r.l. - Via Martiri delle Foibe, 1 – 29016 Cortemaggiore (PC).


   INDICAZIONI TERAPEUTICHE
   Coadiuvante nella terapia delle affezioni vulvo-vaginali da Candida; può essere impiegato
   anche dopo altra terapia vaginale, allo scopo di ridurre il rischio di recidive.


   CONTROINDICAZIONI
   Ipersensibilità individuale accertata verso il farmaco.


   PRECAUZIONI PER L’USO
   È consigliabile che la paziente pratichi l'irrigazione in posizione stesa o semiseduta cercando
   di mantenere la soluzione per alcuni minuti nella vagina. Nelle applicazioni intravaginali non
   si ha praticamente assorbimento sistemico del preparato. Tuttavia, come per la maggior parte
   dei farmaci, l'impiego del farmaco in gravidanza deve avvenire solo a seguito di una rigorosa
   scelta delle indicazioni, sotto diretto controllo del medico. L'uso, specie se prolungato, di
   farmaci per uso vaginale può dar luogo a fenomeni di sensibilizzazione. In tale evenienza
   occorre sospendere il trattamento ed adottare idonee misure terapeutiche.

   AVVERTENZE SPECIALI
   Per prevenire una reinfezione, sarebbe opportuno che anche il partner venisse sottoposto a
   controllo medico.

Documento reso disponibile da AIFA il 12/11/2013   1
   In gravidanza il farmaco va somministrato nei casi di effettiva necessità e sotto il diretto
   controllo del medico.


   DOSE, MODO E TEMPO DI SOMMINISTRAZIONE
   Applicare quotidianamente la soluzione vaginale, preferibilmente al mattino, per un periodo
   di cinque giorni, utilizzando l'intero flacone con le seguenti modalità d'uso:

   A) Tenere il flacone per l'anello e piegare il
      cappuccio fino a rottura del sigillo di
      sicurezza (fig. 1)
   B) Estrarre la cannula sino al suo arresto in
      modo da avvertire lo scatto del giusto
      posiziona- mento (fig. 2)
   C) Introdurre la cannula in vagina e premere le
      pareti del flacone in modo da permetterne il
      completo svuotamento.


   Si suggerisce di eseguire l'operazione di irrigazione in posizione distesa e lentamente.


   EFFETTI INDESIDERATI
   Dafnegin soluzione vaginale è generalmente ben tollerata, tuttavia sono stati segnalati rari
   casi di prurito, bruciore o irritazione locale.
   Il rispetto delle istruzioni contenute nel foglio illustrativo riduce il rischio di effetti
   indesiderati.
   E’ importante comunicare al medico o al farmacista la comparsa di effetti indesiderati anche
   non descritti nel foglio illustrativo.


   ATTENZIONE: Non utilizzare il medicinale dopo la data di scadenza indicata sulla
   confezione. Tale data si riferisce al prodotto integro correttamente conservato.


   Fabbricante del dispositivo monouso per lavaggi vaginali
   INGE S.p.A.
   Garbagnate Milanese (MI)
   CE


   REVISIONE DEL FOGLIO ILLUSTRATIVO DA PARTE DELL’AIFA:
   Agosto 2012




Documento reso disponibile da AIFA il 12/11/2013   2
   DAFNEGIN® 1% Crema Vaginale
   DAFNEGIN® 100 mg Ovuli Vaginali
   ciclopiroxolamina


   COMPOSIZIONE
   100 g di crema vaginale contengono: ciclopiroxolamina 1 g.
   Eccipienti: 2-ottil-dodecanolo; paraffina liquida; vaselina filante; alcool cetilico; alcool
   stearilico; alcool miristilico; dietanolamide di acidi grassi di cocco; polisorbato 60; sorbitan
   monostearato; alcool benzilico; acido lattico; acqua deionizzata.
   Ogni ovulo vaginale da 100 mg contiene: ciclopiroxolamina 100 mg.
   Eccipienti: acido benzoico; glicerilemonoricinoleato; gliceridi semisintetici.


   FORMA FARMACEUTICA E CONTENUTO
   Crema vaginale – Tubo 78 g
   Ovuli vaginali – 6 ovuli da 100 mg


   CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA
   Antimicotico ed antibatterico.


   Titolare AIC
   Costanzafarma S.r.l. Via Taranto, 4 - 20142 - Milano

   PRODUTTORE E CONTROLLORE FINALE
   Prodotto, confezionato e controllato da:
   Doppel Farmaceutici S.r.l. –Via Martiri delle Foibe, 1 -29016 Cortemaggiore (PC)


   INDICAZIONI TERAPEUTICHE
   Crema vaginale: affezioni vulvo-vaginali e peri-anali prodotte da Candida.
   Ovuli vaginali: affezioni vulvo-vaginali prodotte da Candida.


   CONTROINDICAZIONI
   Ipersensibilità individuale accertata verso il farmaco.


   PRECAUZIONI PER L’USO
   Nelle applicazioni topiche o intravaginali non si ha praticamente assorbimento sistemico del
   preparato. Tuttavia, come per la maggior parte dei farmaci, l'impiego del farmaco in
   gravidanza deve avvenire solo a seguito di una rigorosa scelta delle indicazioni, sotto diretto
   controllo del medico. L'uso, specie se prolungato, di farmaci per uso topico può dar luogo a
   fenomeni di sensibilizzazione. In tale evenienza occorre sospendere il trattamento ed adottare
   idonee misure terapeutiche.




Documento reso disponibile da AIFA il 12/11/2013   3
comments powered by Disqus

Avvisi


Non ci sono avvisi di sicurezza recenti relativi a questo prodotto.